Get Adobe Flash player

Sir Charles sentenzia: «I Bulls di Jordan avrebbero schiacciato questi Warriors»

charles barkleyCon la vittoria sui Suns gli Warriors sono tornati in attivo portandosi a 25 vittorie contro una sola sconfitta. Un risultato come abbiamo detto più volte mai capitato prima e che ha suscitato in molti facili paragoni con quei Bulls della striscia di 72 vittorie del lontano ‘95/’96. Unanimi le congratulazioni verso Curry e compagni eccetto che dalla voce fuori dal coro per eccellenza: Charles Barkley.

Con il suo solito carattere da provocatore e bastian contrario Sir Charles, memore delle gesta dei Bulls per averle subite in prima persona proprio con la franchigia di Phoenix, si è lanciato in un’analisi caustica tesa a smontare qualsiasi similitudine tra le due squadre

«È impossibile fare paragoni, i Bulls avrebbero ucciso questo piccolo team. Parliamoci chiaramente chi di questi ragazzi sarebbe ma riuscito a contenere Scottie Pippen o Michael Jordan? Per non parlare di Dennis Rodman».

Per poi lasciarsi andare su un pronostico

«Mi piacerebbe fossero gli Spurs a vincere quest’anno e credo sia possibile. Non reagite male se vi dico che finora gli Warriors non hanno incontrato squadre di primo livello- rincarando poi la dose – lasciatemi aggiungere sempre su Jordan Rodman e Pippen che amerebbero giocare nelle condizioni in cui giocano i Golden State oggi. Il gioco è molto più semplice, immaginate solo quanti punti in più avrebbe fatto lo stesso Jordan in condizioni come queste dove non puoi essere nemmeno sfiorato… la fortuna per i ragazzi di Kerr è riuscire a tenere impegnati e concentrati tutti, ma questo non vuol dire che sia un grande basket. Viviamo sul momento e smettiamo di lodarli troppo, non hanno ancora vinto il campionato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche