Get Adobe Flash player

Paul George trascina i Pacers e poi attacca duramente gli arbitri

6940151_paul-george-crossed-up-nik-stauskas-into_1622e747_mGli Indiana Pacers confermano l’ottimo momento di forma battendo i Brooklyn Nets per 104 a 97 e conquistando la quinta vittoria nelle ultime 6 partite (la terza di fila), nonostante l’infortunio al ginocchio destro che limita Monta Ellis (solo 2 punti per lui in 34 minuti).

La panchina di Indiana però viene in soccorso di coach Vogel: Jordan Hill mette a referto 14 punti con 11 rimbalzi e Rodney Stuckey ne aggiunge 15 con 7 rimbalzi; al resto poi ci pensa il solito Paul George, che conclude la gara con 23 punti e 10 rimbalzi. Per il numero 13 è la prima partita sopra i 20 punti in una settimana.

Proprio George a fine partita non riesce a trattenersi e critica duramente gli arbitri: «Sono stati terribili, il modo in ci hanno fatto giocare è stato pessimo, ma noi non possiamo fare altro che continuare a giocare e sperare che la lega faccia più attenzione a situazioni del genere».

«È frustrante quando gli avversari che ti marcano hanno meno falli di te e giocano in modo molto meno aggressivo», ha concluso George che non è nuovo a questo tipo di uscite. Proprio nella partita di esordio contro i Raptors aveva rimediato 10.000 dollari di multa per aver pubblicamente criticato gli arbitri. È in arrivo un’altra multa e probabilmente più corposa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche