Get Adobe Flash player

Numeri e curiosità dei 4 supplementari tra Bulls e Pistons, lezione di basket degli Spurs ai Clippers

andre-drummond-nba-chicago-bulls-detroit-pistons1-850x560La partita più spettacolare di questo primo terzo di stagione è senza dubbio quella tra i Detroit Pistons e i Chicago Bulls, vinta dai primi per 147 a 144 dopo 4 tempi supplementari. È la prima volta nella storia dei Pistons che si assiste 4 overtime, mentre ai Bulls era già capitato nella stagione da rookie di Michael Jordan.

Come accade spesso dopo una partita da 68 minuti di gioco è il momento di aggiornare il libro dei record. Andre Drummond conclude con 33 punti e 21 rimbalzi; l’ultimo a concludere una partita con 30 punti e almeno 20 rimbalzi era un certo Dennis Rodman nel 1991; l’ultimo avversario sul campo dei Bulls a riuscirci era stato Larry Bird, ovviamente in maglia Celtics nel 1980/81.

Il trio formato da Jimmy Butler (43), Derrick Rose (34) e Pau Gasol (30) totalizza più di 90 punti e non succedeva dal 1996, quando in maglia Bulls c’erano Michael Jordan, Scottie Pippen e Tony Kukoc.

Ora i Pistons avranno tempo per riposarsi, mentre i Bulls affronteranno già nella prossima notte i Knicks. Nella storia NBA Jazz (2011) e Trail Blazers (1998) avevano giocato il giorno seguente a una sfida da 4 supplementari e entrambi hanno vinto la successiva partita.

Dura molto meno la lezione di basket dei San Antonio Spurs ai Los Angeles Clippers. I ragazzi di coach Gregg Popovich vincono per 115 a 107, grazie soprattutto ai 26 punti e 13 rimbalzi di LaMarcus Aldridge, i 10 dei 21 punti totali segnati da Tony Parker nel solo quarto quarto e ai 19 di Kawhi Leonard.

Chris Paul segna 27 punti con 10 assist per i Clippers, Blake Griffin aggiunge 25 punti e DeAndre Jordan 16 con 17 rimbalzi.

Il parziale di 11 a 0 col quale gli Spurs hanno aperto l’ultimo e decisivo quarto ha mostrato la differenza abissale tra le due squadre, parlando esclusivamente del sistema di gioco. Circolazione di palla, tempi di taglio, uomo sempre in posizione sul ribaltamento, sono concetti spiegati a perfezione da Popovich e messi in pratica in modo egregio dai giocatori in campo.

Una risposta a Numeri e curiosità dei 4 supplementari tra Bulls e Pistons, lezione di basket degli Spurs ai Clippers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche