Get Adobe Flash player

Melo contro gli arbitri: «Mi fischiano pochi falli»

carmelo anthonyBruttissima serata quella di ieri sera per i Knicks che hanno rimediato la loro terza sconfitta consecutiva con gli Utah Jazz per 106 ad 85. Chi sembra essersela presa di più è però Carmelo Anthony, le cui prestazioni da un po’ lasciano a desiderare, la sua media di tiri liberi è ferma al 21% segnano il punto più basso di tutta la sua carriera.

Melo attribuirebbe tutto ciò ad una serie di errori arbitrali, rei da un po’ di tempo a questa parte di essere troppo duri con lui e non dargli mai i falli quando si trova sotto canestro. Un atteggiamento che lunedì sera ha suscitato le sue vive proteste e che gli sono costate un fallo tecnico lo scorso lunedì contro i Mavs.

Sfogandosi con i cronisti nel post partita di ieri ha detto di essere stufo di «Subire scorrettezza in continuazione. Questo mi frusta parecchio. È sufficiente fare un confronto con gli altri ragazzi: basta guardarli un attimo storto o sfiorarli appena ed ecco che prendono il fallo».

«Per me è umiliante ogni volta che vado sotto canestro», continua Melo, «Sono umano e questo mi butta giù soprattutto quando ricevo ogni fallo possibile. Amo giocare duro ma così non va. Di me dicono sia il giocatore più difficile da arbitrare e che è sempre difficile capire chi crei il contatto, ma se io corro verso il canestro mi sembra chiaro come stiano le cose».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche