Get Adobe Flash player

I Celtics battono i T’wolves, ma il TD Garden è tutto per Kevin Garnett

garnett pierce celticsUn amore forte quello di Kevin Garnett e il pubblico di Boston, che per l’ultima volta (ancora non ufficiale) aveva la possibilità di omaggiare il proprio beniamino, uno degli eroi del titolo del 2008. A poco però è servito il coro “Vogliamo KG!” intonato per tutta la partita vinta dai Celtics per 113 a 99, visto che coach Mitchell non gli ha concesso nemmeno un minuto in campo.

Prontamente i tifosi dei Celtics hanno modificato il coro, trasformandolo in “Grazie KG!” e negli ultimi secondi è partita la standing ovation, con Garnett visibilmente commosso e divertito. «Boston avrà sempre un pezzo del mio cuore e anche stasera mi sono sentito a casa», le parole di KG.

Uno dei momenti che dal primo momento in maglia verde ha sempre atteso con impazienza è quello del “Gino Time clip”: una serie di riprese del pubblico dell’arena mandate sul maxischermo con una colonna sonora ad hoc, che prende il nome dalla maglietta indossata in molti degli spezzoni del video, resa famosa da Gino Vannelli.

Forse per la prima volta in carriera, anche se sconfitto, Kevin Garnett è uscito dalla panchina sorridente, si è gustato il video e si è messo una mano sul cuore, prima di salutare quelli che saranno per sempre anche i suoi tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche