Get Adobe Flash player

Gallinari “schiaccia” i 76ers, Dwight Howard domina i Kings

danilo gallinari dunkÈ ancora il nostro Danilo Gallinari a condurre i Denver Nuggets all’ottava vittoria stagionale, per 108 a 105 contro i Philadelphia 76ers ancora privi del rookie Jahil Okafor sospeso dalla società, in seguito alle sue note gesta fuori dal campo. Per l’italiano 24 punti e la schiacciata che ha dato il vantaggio ai suoi a un minuto dalla fine del quarto quarto.

I Nuggets concludono così la serie di trasferte con la seconda vittoria di fila, dopo aver interrotto la striscia di 8 sconfitte contro i Raptors, ma alla fine del primo tempo le percentuali dei Sixers al tiro del 60%, col 64,5% da tre, che hanno permesso loro di chiudere sul 59 a 52, avevano fatto imbestialire coach Malone.

«Ho dovuto svegliare i ragazzi durante l’intervallo, stavamo difendendo malissimo. Non eravamo in grado di tenere nessuno, ma nel quarto quarto siamo stati bravi a rimettere le cose a posto».

Ora i Nuggets avranno 3 giorni di riposo dopo essere tornati a casa, ma è chiaro che recuperando Kenneth Faried, 12 punti e 5 preziosissimi rimbalzi offensivi in uscita dalla panchina, possono permettersi di giocarsela con molte squadre NBA.

Torna in campo dopo un turno di riposo anche Dwight Howard e sembra che gli abbia fatto bene: contro i Sacramento Kings il centro dei Rockets domina il pitturato, con 22 punti e 18 rimbalzi, anche perché dall’altra parte DeMarcus Cousins è in una serata no.

I 31 punti di James Harden e i 16 di Terrence Jones permettono così alla squadra di Houston di uscire, almeno momentaneamente, dal momento di crisi e di guardare con ottimismo al futuro, visto anche il ritorno in campo, dopo 7 mesi di assenza di Donatas Motiejunas. Per lui solo 6 minuti in campo.

Marco Belinelli gioca 16 minuti in cui mette a referto 6 punti con 3 rimbalzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche