Get Adobe Flash player

A Curry bastano 3 minuti, LeBron è il 17esimo marcatore all-time

stephen curry tripleGolden State conquista la vittoria numero 29 contro i Sacramento Kings in una partita in cui per la prima volta i due fratelli Curry si trovavano faccia a faccia in campo. Troppo difficile se non impossibile fermare Stephen quando è caldo.

L’MVP della scorsa stagione infatti segna i suoi primi 17 punti della partita tutti in poco più di 3 minuti alla fine del secondo quarto. Al termine della partita i punti sono 23, con 14 rimbalzi (record in carriera) e 10 assist, che gli valgono la sesta tripla doppia in carriera.

La partita di Curry oscura quella altrettanto strepitosa di Omri Casspi che realizza il record in carriera di 36 punti, pareggiando con 9 il record di triple della storia dei Kings che appartiene a Mike Bibby.

Dopo due sconfitte consecutive vincono anche i Cleveland Cavaliers, contro i Suns, e per LeBron James arriva anche la soddisfazione di superare l’ex Nuggets Alex English e conquistare la 17esima posizione tra i migliori marcatori di sempre nella NBA.

Ora LeBron ha davanti 3 giocatori ancora in attività: Kevin Garnett, Paul Pierce e Tim Duncan, mentre i 7 assist contro i Suns gli permettono di superare Stephon Marbury e di posizionarsi al 22esimo posto nella classifica all-time.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche