Get Adobe Flash player

A Charlotte è “Linsanity”, Rockets in facilità contro i Lakers

Jeremy-Lin5Jeremy Lin non ha mai veramente confermato quanto di buono aveva fatto vedere nella sua stagione migliore in maglia Knicks, ma nella notte dà un assaggio delle sue capacità mettendo a referto ben 35 punti (record stagionale) nella vittoria dei suoi Hornets sui Toronto Raptors, arrivata dopo un supplementare per 109 a 99.

Un finale di quarto quarto con molto rammarico per la squadra canadese, che si è affrettata a chiamare timeout quando con la palla in mano era DeMar DeRozan, Il tiro da centrocampo del numero 10 è entrato, ma ormai a gioco fermo. Nell’overtime poi Charlotte domina.

Kemba Walker segna 27 punte e P.J. Hairston ne aggiunge 14, inclusa una bomba a un minuto e mezzo dalla fine del supplementare, che di fatto chiude la partita.

Per Toronto il migliore è Kyle Lowry, che segna 13 dei suoi 20 punti nel solo quarto quarto, che permettono ai Raptors di riacciuffare la parità e sfiorare l’impresa.

Molto più semplice la vittoria contro i Los Angeles Lakers per 107 a 87 degli Houston Rockets, che arrivavano da due sconfitte di fila. 25 punti per James Harden e 16 con 15 rimbalzi per Dwight Howard, che prima e durante la partita scherza spesso col suo ex compagno Kobe Bryant.

Il numero 24 in maglia Lakers chiude con 22 punti e una schiacciata su Clint Capela che lo manda indietro di qualche anno.

«So che i giornali chiederanno a Kobe di ripensarci e continuare a giocare», ha detto Howard, «ma non penso che abbia più le gambe per farlo. È stato bello però vedere questo “vecchietto” che ancora è in grado di fare giocate come questa».

«Non so com’è arrivata questa schiacciata», ha detto Bryant, «ho fatto una finta e ho pensato “Ce la faccio!”, poi un’altra e poi ho staccato per il salto e mi sono detto “Ancora vado così in alto” e allora ho affondato la schiacciata».

Sfida fondamentale quella dei Rockets di sabato contro i Clippers in striscia vincente (3 vittorie consecutive contro Nets, Pistons e Bucks).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche