Get Adobe Flash player

Prima vittoria per il Mago, Nuggets di Gallinari fortunati all’ultimo respiro

andrea bargnani netsPuò finalmente sorridere il nostro Andrea Bargnani, che conquista con i suoi Nets la prima vittoria in stagione contro i Rockets di James Harden. Il trascinatore è Bojan Bogdanovic, che in uscita dalla panchina mette a referto 22 punti con 9 rimbalzi, con il 41,7% da tre, dopo il 23,6% delle prime 7 presenze.

Tutta la squadra va a segno fatta eccezione per Rondae Hollis-Jefferson, un segnale importante. «Solo quando vinci sei ripagato di tutto il lavoro che fai con i ragazzi», ha detto coach Hollins, «stasera è andata bene e sono sicuro che questa vittoria ci aiuterà a rialzarsi dal pessimo inizio».

In effetti una vittoria, seppur prestigiosa, non può cancellare un inizio da 0-7, ma in una stagione di transizione, senza grandi pretese, come ha dichiarato il proprietario Mikhail Prokhorov, l’importante è non collezionare troppe figuracce; non molto sportivo come ragionamento, ma del tutto attuale.

Il prossimo incontro con i Kings di Belinelli può farci capire quale delle due squadre può dire di aver definitivamente ripreso la marcia.

Quarta vittoria contro i Bucks per i Nuggets, che al contrario hanno iniziato una più che dignitosa regular season. La W è arrivata grazie a un’azione aiutata dalla buona sorte. Danilo Gallinari, che chiude con 25 punti, si prende il piazzato con i suoi sotto di 1. Il tiro non prende neanche il ferro ma Kenneth Faried al volo realizza i 2 punti decisivi.

«Ero lì in zona, perché sapevo che poteva succedere di tutto. Se Danilo avesse sbagliato ero lì per il rimbalzo, ma è andata meglio così», le parole di Faried.

Un pizzico di fortuna che premia comunque una squadra umile e che gioca bene; in crescita anche il rookie Emmanuel Mudiay con 16 punti e 11 assist, per la sua seconda doppia doppia in NBA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche