Get Adobe Flash player

Paul George in corsa per l’MVP: «Sono più forte ora rispetto a prima dell’infortunio»

paul georgeQuando quel maledetto agosto del 2014 Paul George si infortunò al seguito della nazionale statunitense in pochi credevano che potesse tornare a giocare ad alti livelli. Eppure a 16 mesi di distanza il 25enne ha zittito e stupito tutti con un recupero straordinario iniziato proprio alla fine della scorsa stagione, solo negli ultimi 6 game ha raggiunto una media di 8,8 punti in 15,2 minuti, e proseguito fino ad oggi.

Proprio ieri infatti ha messo la firma sulla vittoria contro gli Wizards, 123 – 106, con ben 40 punti che lo hanno candidato ufficialmente alla corsa per MVP.

Ma cosa c’è dietro questo straordinaria rimonta? Stando a sentire le sue parole: «quando ti infortuni puoi solo metterti a studiare. Forse avevo bisogno di questo periodo di stop per capire bene cosa dovessi fare. Quest’estate ho lavorato molto per tornare e mettere a frutto tutto, mi sento maledettamente meglio! Prima non sapevo gestirmi, ora vedo le cose in modo diverso forse perché ho smesso di giocare solo per me».

Insomma un’inversione completa di mentalità e metodo di gioco: gli stessi Pacers hanno cambiato molto e secondo le statistiche hanno trasformato il 73,1% di tiri da 3 (19 su 26) rispetto alla media dello scorso anno del 44,4% (12 su 27). I numeri per ora sembrano dargli ragione, chissà in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche