Get Adobe Flash player

Danny Angie per il suo amico McHale: «Ai Celtics pronto un lavoro per te»

Danny AingeI veri amici si riconoscono nel momento del bisogno. Questo deve avere pensato Kevin McHale dopo il suo esonero dai Rockets, visto che nel giro di pochissimo il suo ex compagno di squadra, ed ora numero dei Celtics, ha subito tracciato per lui un futuro a Boston.

«Ho sempre cercato di portarlo qui da noi. Del resto non si può dire che non sia casa sua… Oggi per Kevin», ha detto Danny Ainge, «abbiamo un posto. Non so ancora quale ma so benissimo che insieme possiamo inventarci qualcosa. Che so, magari potrebbe insegnare come sfuggiva dagli avversari a mo’ d’anguilla a Olynyk, Sullinger o ad Amir Johnson… in pochi in questi anni si sono accorti del suo valore. Io non so tutte le motivazioni per cui è finita così, ma bisogna riconoscere che l’anno scorso i Rockets hanno fatto bene grazie al suo lavoro».

Ma il numero uno dei Celtics non è certo stato l’unico ad avere parole d’affetto visto che anche Rick Carlisle si sperticato in una sua accorata difesa

«È incredibile come persona. Basta uno sguardo per capire con chi parli o che tipo è. Quando accade una cosa del genere è sempre brutto, ma so benissimo che non ci vorrà troppo prima che trovi un’altra occupazione».

In effetti un po’ tutti hanno pensato che McHale pagasse da solo responsabilità non solo sue… Certo tutto può accadere, ma chissà se non stia già riflettendo sulle parole di Ainge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche