Get Adobe Flash player

LeBron e Michelle Obama insieme per il sociale

Michelle-Obama-and-LeBron-James-promote-Reach-Higher_1_1Non è un mistero il legame di LeBron James con la sua comunità, pare addirittura che a giocare un ruolo fondamentale per il suo ritorno ai Cavs sia stato proprio il senso di nostalgia e la voglia di impegnarsi attivamente per la sua gente. Del resto già con la sua “LeBron James Family Foundation” ha dato il là a innumerevoli progetti filantropici, cui va aggiunto l’evento di mercoledì scorso – “I Promise” – in collaborazione con la first lady Michelle Obama ed il Segretario all’istruzione (ministro dell’istruzione ndr).

Un programma nato per sostenere e spingere i tanti studenti, che per condizioni di indigenza o altro, si vedono costretti ad abbandonare gli studi tramite l’istituzione di una serie di borse di studio.

Certo di fronte alla platea del campus di Akron, sua città natale, ha riconosciuto senza peli sulla lingua che «Io sono stato costretto a rinunciare agli studi. Ma la mia famiglia in quel momento stava attraversando un periodo molto brutto, ed io mi sono trovato a prendere delle decisioni difficili per un 17enne. Per fortuna sono state giuste, quindi se tornassi indietro rifarei tutto come allora. Ma so bene che l’esempio civico conti molto più delle gesta sul campo ed è un discorso che travalica il mondo del basket».

«Io voglio che i nostri possano costruirsi passo dopo passo il proprio futuro indipendentemente dalle loro condizioni familiari. Sono contento se il mio nome venga legato a progetti come questo, ma non cerco riflettori. Voglio che tutti i nostri ragazzi siano affamati di istruzione con questo programma ogni vostro sogno deve diventare realtà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche