Get Adobe Flash player

Knicks riportati a terra dagli Hawks, i Grizzlies lasciano i Pacers a secco

jeff teague hawksÈ bastata una partita per ristabilire le gerarchie tra Knicks e Hawks. La squadra di Atlanta, sconfitta nell’esordio dai Pistons si è subito rifatta, rovinando così la prima in casa della squadra di New York. I ragazzi di Mike Budenholzer sono sembrati quelli della scorsa stagione e lo scarto finale, 112 a 102, sarebbe potuto essere anche più ampio.

Jeff Teague segna 23 punti, Al Horford ne aggiunge 21 e il cambiamento rispetto alla prima uscita è lampante. 6 giocatori in doppia cifra, buona circolazione di palla, ottimi tiri dal perimetro e equilibrio in entrambe le fasi di gioco.

Knicks che ancora non hanno visto il vero Carmelo Anthony, autore di 25 punti, ma con un misero 10 su 27 dal campo. Derrick Williams dopo la grande notte della prima si ferma a 9 punti, mentre la matricola Porzingis, che sfiora la prima doppia doppia con 10 punti e 8 rimbalzi, infiamma il pubblico con un paio di giocate, ma non è un giocatore che può trascinare una squadra NBA.

I Pacers non riescono a conquistare la prima vittoria neanche nella seconda partita contro i Grizzlies, che escono vittoriosi per 112 a 103, con un quarto periodo semplicemente perfetto, chiuso con un parziale di +11.

Marc Gasol realizza 8 dei suoi 20 punti nel finale e Jeff Green mette 6 punti nei soli ultimi 4 minuti per chiudere la partita.

George Hill guida i Pacers com 20 punti mentre Paul George ne senga 18, con 8 rimbalzi e 5 assist, ma manca ancora qualcosa ai ragazzi di coach Frank Vogel.

Pubblico di Indiana che sfotte Matt Barnes impegnato ai liberi, inneggiando a Derek Fisher, dopo la notizia della presunta aggressione ai danni dell’attuale allenatore di New York:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche