Get Adobe Flash player

Arrivano anche le prime multe: Austin Rivers 25.000 e Paul George 10.000

doc austin riversNemmeno 72 ore dall’inizio ufficiale del campionato che già partono le prime multe. Il primo a farne le spese è stato Austin Rivers che si è visto rifilare nientemeno che 25 mila dollari per aver lanciato, durante l’ultimo quarto di un tesissimo match contro i Mavs, un cuscino che ha colpito una spettatrice in un occhio. Per fortuna senza gravi conseguenze.

Ma questo, sommato alle scuse tardive del cestista non è bastato per ridimensionare l’accaduto: «So di essere in una posizione ingiustificabile, ma vorrei ricordare che è la prima volta che mi capita un episodio del genere. In più non l’ho certo fatto apposta, anzi mi sono trovato questo cuscino non so come tra le mani ed in preda al nervosismo me lo so sono tirato alle spalle».

«Non avevo certo intenzione di colpire qualcuno o che finisse sugli spalti. Ho cercato di spiegarlo i giudici ma non c’è stato nulla da fare, l’importante è che nessuno si sia fatto male. Tutto questo mi servirà la prossima volta come lezione per controllare la rabbia».

La multa è infatti arrivata lo stesso e proprio i Clippers per scusarsi dell’accaduto hanno invitato la fan e la sua famiglia dentro lo spogliatoio nel post partita.

È andata un pochino meglio, si fa per dire, a Paul George che per aver biasimato apertamente l’operato arbitrale si è beccato 10 mila dollari. Un mare di critiche dopo l’incontro tra Raptors e Pacers – su numerose «chiamate sbagliate e cattive del giudice che hanno influenzato negativamente il risultato finale» – lo hanno reso suo malgrado indifendibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche