Get Adobe Flash player

NBA 2k16 divide i giocatori, Jennings schierato con Bryant su Twitter

Brandon Jennings BucksAd una sola settimana dall’uscita di NBA2K16 possiamo dire senza ombra di dubbio che i pubblicitari siano riusciti a centrare il loro obiettivo: tenere altissima l’attenzione sul titolo, stuzzicare la curiosità di affezionati e neofiti, coinvolgere i fan attraverso i social network e riuscire a trascinare gli “addetti ai lavori” in polemiche ottime per pubblicizzarsi indirettamente.

È quello che è successo qualche giorno fa a Brandon Jennings che, dopo aver visto le graduatorie pubblicate attraverso il contatto ufficiale, ha criticato molte scelte prima tra tutte quella di classificare Kobe Bryant come quinto nella top ten tra le prime 10 guardie tiratrici.

Una «blasfemia» a suo avviso visto che Kobe prima dell’infortunio conduceva la stessa classifica. Nessun dubbio invece sui primi due, Harden e Thompson, meritatamente ai vertici.

Ancora divergenze sulla scelta dei playmaker, dove se da un lato il monopolio del MVP Steph Curry è inoppugnabile, gli appare troppo prodiga la terza posizione di Russell Westbrook «che meriterebbe di essere 10000000000000000 (quindi fuori classifica ndr)» ed ingenerosa quella di John Wall.

Certo magari a renderlo così insofferente è solo la frustrazione per non poter ancora tornare in campo in questo periodo, ma siamo comunque sicuri che avrà modo di ingannare il tempo provando direttamente il gioco e farci poi sapere, a mezzo social, se si trovi d’accordo o meno con tutto il resto delle impostazioni e delle statistiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche