Get Adobe Flash player

Cuban non si arrende, duro attacco a Doc Rivers

mark cuban mavsChi non ricorda la querelle che ha tenuto banco per tutta quest’estate tra Mark Cuban, numero uno dei Mavericks, e DeAndre Jordan sfilatosi all’ultimo minuto dal trasferimento a Dallas?

Una vicenda che ha avuto strascichi per settimane, tra retroscena accuse pesanti e scuse del giocatore alla società mai accettate, eppure a poche settimane dall’inizio del campionato tutto sembrava se non dimenticato quantomeno caduto in prescrizione… Invece a dispetto di ogni aspettativa a riaccendere la miccia di uno smacco, evidentemente mai digerito dai Mavs, ci ha pensato Doc Rivers reo di aver detto al programma radiofonico di Colin Cowherd che l’atteggiamento tenuto da Cuban è stato «veramente sciocco».

Un’accusa prontamente rigettata dal presidente dei Mavericks, che ha subito risposto a stretto giro:

«Tutta questa storia dimostra come si comportano le persone quando capiscono di non avere più futuro e si trovano alle strette. La sua vita professionale è finita, questo dimostra perché dovesse tenere Dj».

Un riferimento che non si ferma solo alle indiscrezioni sulla missione disperata di Rivers e qualche compagno di squadra per convincere DJ a tornare a LA, ma soprattutto alla serie di playoff persa in maniera rovinosa contro i Rockets. Colpa da imputare tutta a Doc per Cuban visto il suo ruolo di General Manager e Coach. In attesa della risposta, gustatevi la scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche