Get Adobe Flash player

D’Angelo Russell si scontra con i tifosi dei Lakers su Twitter

d'angelo russell lakersNell’estate della NBA sui social network, con trattative pubblicizzate su Twitter, guerre tra leggende NBA su Instagram e il presidente di una squadra che affida le sue dichiarazioni a Cyber Dust, i giovani ai primi mesi nella lega stanno imparando che non è per niente facile gestire un proprio profilo e fare i conti con i molti tifosi collegati.

Dopo gli insulti di Melo con qualche tifoso dei Knicks, nella giornata di ieri D’Angelo Russell, seconda scelta assoluta al Draft e grande attesa per i Lakers, ha chiarito la polemica con alcuni fan della franchigia di Los Angeles, dopo un suo tweet in cui affermava che probabilmente Tracy McGrady fosse il più forte di sempre.

Dalle parti di Los Angeles un certo Kobe Bryant ha scritto pagine di storia NBA e se un suo giovane compagno lo “declassa” pubblicamente c’è il rischio della rivolta. Russell ha affermato: «Molti tifosi dei Lakers sono viziati (anche se in USA il termine “spoiled” ha un significato più dispregiativo), non volevo offendere Kobe. Ho semplicemente visto un video di Tracy, mi sono emozionato e ho postato quel tweet. Lo stato della California è letteralmente impazzito”.

Fortunatamente proprio Kobe Bryant ha messo fine alle polemiche augurando al suo giovane compagno di scioccare il mondo in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche