Get Adobe Flash player

Josh Smith costretto a tirare avanti con pochi spiccioli…

josh smithNon possiamo dire che Josh Smith, 28 anni ed 11 di militanza nell’NBA, sia proprio un indigente con più di 90 milioni di dollari guadagnati nell’arco di tutta la sua carriera agonistica.

Eppure il suo repentino passaggio dagli Houston Rockets ai Clippers ha ridotto di molto le sue pretese salariali, con un contratto di un solo anno per l’ammontare di 1,5 milioni di dollari. Facendogli i conti in tasca, a quanto guadagnerà a LA vanno aggiunti altri 5,4 milioni dovuti ad un contratto firmato nel 2013 coi Pistons e rotto per problemi con la società, ma comunque valido fino al 2019.

Smith si porterà così a casa circa 6,9 milioni di dollari. Una cifra che non sembra soddisfarlo troppo stando a sentire quanto detto in conferenza stampa: «Sarà difficile un po’ più difficile per me la mia famiglia andare avanti quest’anno, ma mi sforzerò e cercherò di strappare un contratto più vantaggioso l’anno prossimo. Il mio impegno resta comunque quello di fare bene con questo gruppo di ragazzi».

L’obiettivo è chiaro, cioè quello di rinnovare alla fine della prossima stagione un contratto a lungo termine quando la sua salary cap gli permetterà ingaggi più sostanziosi. Per Smith questa diventa una sorta di scommessa su sé stesso, visto che giocherà con una delle squadre più forti della Western e candidata di diritto al titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche