Get Adobe Flash player

Kyrie Irving dalle Finals a… Friends

irving tattooProprio come per Kevin Love, anche per Kyrie Irving i playoff sono finiti in anticipo a causa di un brutto infortunio. La frattura della rotula sinistra, arrivata nella Gara 1 delle Finali NBA in casa dei Golden State Warriors, gli ha tolto la chance di lottare per l’anello ma non il buon umore. E il tiratore di Cleveland si è presentato sorridente alla sua prima conferenza stampa dopo l’intervento al ginocchio.

Sorridente e sollevato. Intanto per la conferma che l’infortunio non è così grave e che il rientro dovrebbe avvenire già per la prima partita della stagione 2015/16. Ma anche perché il suo amico LeBron James, coadiuvato da ciò che è rimasto dei Cavs, ha ribaltato la situazione e portato la squadra avanti nella serie. A 2 sole vittorie da un trionfo che avrebbe peso doppio, considerate le tante defezioni.

E così, nonostante le stampelle e tra un sorriso e l’altro, dalla conferenza stampa di Irving è emerso una nota di colore. Merito di Jack Moore, giornalista della versione americana di GQ, che ha notato uno strano tatuaggio sul braccio sinistro del giocatore dei Cavs: il logo di “Friends”, notissima serie tv che ha spopolato tanto in America quanto in Europa.

Nonostante Irving sia nato appena 2 anni prima del lancio della prima annata (datata 1994), evidentemente è diventato uno dei tanti fans della serie. Appassionato di Monica, Phoebe, Rachel, Chandler, Joey e Ross, i 6 personaggi che hanno accompagnato il pubblico fino al 2002, anno in cui è terminata la decima e ultima stagione.

Una passione che forse spiega la propensione di Kyrie per le telecamere e per le comedy. Come ha dimostrato cimentandosi nella nota parte di “Uncle Drew” nella fortunata serie di spot della Pepsi. Finite le Finals, e in attesa di tornare a lavorare duro in palestra, da oggi è un po’ più chiaro come Irving passerà le sue giornate da convalescente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche