Get Adobe Flash player

Jimmy Butler “intrappolato” ai Bulls

jimmy butler bullsCi sono ancora molte incognite sul futuro di Jimmy Butler e il fatto che da domani, 1 luglio, sarà restricted free agent non aiuta a fare chiarezza. Si parla da tanto di un avvicinamento dei Lakers, fattosi più insistente negli scorsi giorni, ma i Bulls per quanto li riguarda non sarebbero disposti a cedere e si dicono pronti a rilanciare qualsiasi offerta pur di non perdere il most improved player di quest’anno.

Per la stampa statunitense ci sarebbero varie opzioni sul campo e lo stesso Butler starebbe vagliando più ipotesi per ottenere il trattamento economico migliore.

Secondo il LA Times l’obiettivo principale resta quello di siglare un accordo tra la fine della prossima stagione o della successiva, in modo da sfruttare al massimo l’aumento del salary cap. Qualora questa ipotesi venisse scartata potrebbe firmare una offer sheet con un’altra squadra per un lasso di tempo tra i due ed i tre anni di durata, questo garantirebbe un trattamento economico più che dignitoso (intorno ai 50 milioni di dollari complessivi) con una clausola che permetta di risolvere il contratto già dal terzo anno.

Infine l’ultima ipotesi sarebbe quella di svincolarsi dai Bulls e firmare un annuale, abbassando molto le pretese economiche, ed aspettare la fine della prossima stagione.

Certo gran parte del suo futuro dipenderà proprio dalle sue scelte e da come deciderà di sfruttare la salary cap: i Bulls vogliono tenerlo con sé e qualora dovesse convincersi a restare, tutto sarebbe rimandato a l’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche