Get Adobe Flash player

8 giugno, una festa per 2

magic birdIn NBA, giugno è il mese degli anelli. L’almanacco è ricco di anniversari speciali e in questo 8 giugno sono 2 i titoli da ricordare. Si parla di anni ‘80 e i protagonisti non possono che essere i Los Angeles Lakers e i Boston Celtics. Ma anche Magic Johnson e Larry Bird.

I primi a festeggiare sono i californiani. Nel 1982 arriva il titolo numero 8 della loro storia. A farne le spese sono i Philadelphia 76ers di Doctor J, battuti in 6 partite. Il suggello proprio l’8 giugno, a Los Angeles, dove i Lakers si impongono 114-104 chiudendo una serie condotta fin da Gara 1. L’ultimo suggello è un trionfo di squadra con 6 uomini in doppia cifra. La copertina se la prende Magic (MVP delle finali), perfetto anche nei numeri: 13 punti, 13 rimbalzi e 13 assist. Kareem Abdul-Jabbar si “accontenta” di una doppia doppia da 18 punti e 11 rimbalzi. Jamaal Wilkes è il top scorer con 27, Bob McAdoo, Michael Cooper e Norm Nixon ne piazzano 16. Per i 76ers, Julius Erving chiude a 30, Andrew Toney a 29, Maurice Cheeks a 15, Darryl Dawkins a 10.

Per la squadra di Pat Riley è il completamento di un cammino che, prima dell’ultimo atto, era stato netto: 4-0 ai Phoenix Suns e ai San Antonio Spurs.

Quattro anni dopo si festeggia dall’altra parte degli Stati Uniti. Il 1986 è nuovamente l’anno dei Celtics che vincono il loro 16° anello. L’8 giugno è la data della decisiva Gara 6 con cui Boston piega definitivamente la resistenza degli Houston Rockets: 114-97. È assolutamente la stagione di Larry Bird che, dopo il titolo di MVP della regular season, si prende anche quello delle Finals. E l’ultima è una ciliegina sulla torta, con una tripla doppia da 29 punti, 11 rimbalzi e 12 assist. Kevin McHale dà un dispiacere alla sua futura squadra e mette 29 punti e 10 rimbalzi, mentre Denny Ainge si ferma a 19. Gli stessi di Hakeem Olajuwon, miglior marcatore dei texani.

La squadra di coach K.C. Jones, che aveva chiuso al numero 1 a Est, arriva all’ultimo atto dopo aver estromesso i Chicago Bulls (3-0), gli Atlanta Hawks 4-1 e i Milwaukee Bucks 4-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche