Get Adobe Flash player

5 giugno 1977, Portland è qui la festa!

portland 1977Il 5 giugno 1977 è la data entrata nel cuore di tutti i tifosi dei Portland Trail Blazers. Proprio oggi, 38 anni fa, la franchigia dell’Oregon conquistava il suo primo e finora unico titolo di Campione NBA, ottenuto grazie alla squadra allora allenata da coach Jack Ramsey.

Un titolo un po’ a sorpresa, visto l’andamento della stagione. I Trail Blazers chiudono la regular season con un bilancio di 49 vittorie e 33 sconfitte, al secondo posto della Pacific Division dietro ai Lakers dell’MVP Kareem Abdul-Jabaar. Ma nei playoff la squadra scala la vetta, partita dopo partita. Prima elimina Chicago (a quel tempo piazzata a Ovest) 2-1, poi un 4-2 a Denver, la squadra con il miglior record della Division. Ma il vero capolavoro arriva proprio nella finale della Western. Con i Lakers, Portland ribalta il pronostico e vince la serie con un perentorio 4-0.

Non resta che dare l’assalto all’anello. Avversario di turno diventano i Philadelphia 76ers di Julius Erving, Darryl Dawkins e Joe Bryant (il papà di Kobe). Anche questa volta la squadra dell’Oregon deve lottare contro il pronostico. Pronostico che sembra rispettato nelle prime 2 gare, con i 76ers che mantengono il fattore campo e volano 2-0. Ma i Trail Blazers 1976/77 non mollano mai, tengono a loro volta il fattore campo e piazzano il decisivo 3-2 in trasferta.

Si arriva così a Gara 6. Portland ha il match point da giocare in casa, proprio il 5 giugno. E l’occasione non viene sprecata. Finisce 109 a 107, dopo un primo tempo chiuso avanti +12 e un vantaggio striminzito portato fino alla fine. Nonostante i 40 punti di Doctor J. I Trail Blazers sfruttano al meglio la loro arma in più, cioè Bill Walton, lungo dominante e prima scelta assoluta al draft del 1974. Miglior rimbalzista e stoppatore della fase regolare, Walton diventa assoluto protagonista diventando l’MVP delle finali. In Gara 6 mette 20 punti, oltre 23 rimbalzi, 7 assist e 8 stoppate. Ma i compagni non sono da meno, con altri 4 in doppia cifra: Bob Gross a 24, Lionel Hollins a 20, Maurice Lucas a 15 e Jhonny Davis a 13.

Per Portland è una gioia incredibile, purtroppo per la città non più ripetuta ma solo sfiorata. In particolare agli inizi degli anni ‘90 quando la squadra trascinata da Clyde Drexler e Terry Porter perse all’ultimo atto nel 1990 con Detroit e nel 1992 con Chicago.

Ecco il roster della squadra del 1976/77 che ha fatto entrare Portland nella storia dell’NBA.

 

3 G Herm Gilliam
10 AP Corky Calhoun
13 P Dave Twardzik
14 P Lionel Hollins
15 G Larry Steele
16 P Johnny Davis
20 AG Maurice Lucas
30 AP Bob Gross
32 C Bill Walton
34 AG Robin Jones
36 AG Lloyd Neal
42 AP Wally Walker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche