Get Adobe Flash player

Tutto da scoprire il futuro di Paul Pierce

pierce wizardsUn tiro incredibile che ha fatto esplodere di gioia tutta Washington, dando l’illusione di portare Gara 6 all’overtime e di allungare ancora la serie con gli Hawks. Invece ci ha pensato l’instant replay a spezzare i sogni di Paul Pierce e di tutti i Wizards e di spedire Atlanta a giocarsi il titolo della Eastern Conference con i Cleveland Cavaliers di King LeBron James.

Un tiro incredibile dal sapore di beffa potrebbe essere l’ultimo gesto della carriera di Paul Pierce. Per il quasi 38enne, ex simbolo dei Boston Celtics, sembrerebbe arrivato il momento di dare l’addio all’NBA e alla carriera di giocatore. Almeno stando alle sue dichiarazioni rilasciate alla fine del match che ha di fatto chiuso la stagione – più che positiva – della franchigia di Washington.

Pierce ha detto di volersi prendere un periodo di riflessione per poter decidere insieme ai propri familiari. Una decisione che, al momento, pare avere tre alternative: mettere fine a una lunga carriera da pro iniziata nel lontano 1998, tornare ancora un anno a vestire la maglia di Boston – con cui  giocato 15 stagioni e vinto il suo unico titolo nel 2008 – o restare ancora con i Wizards. Il contratto con Washington prevede l’opzione per il rinnovo automatico, per proseguire così un binomio che ha regalato una grande stagione, la migliore da tanti anni dalle parti del Campidoglio.

Perdere il Paul Pierce visto in questi playoff sarebbe davvero un peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche