Get Adobe Flash player

Guerra di tweet, i Rockets chiedono scusa

rockets-tweetjpg_1qcddnjcihxfi1cupcx2yy4cwcGli Houston Rockets per la seconda volta negli ultimi 18 anni conquistano il passaggio alla seconda fase dei playoff. Una soddisfazione ancora maggiore se si pensa che il game 5 è stato conquistato battendo i Dallas Mavericks, diretti vicini di casa.

E forse proprio per questo qualcuno del loro staff, preso dal troppo entusiasmo, si è lasciato andare ad un tweet veramente infelice mentre la partita era ancora in corso: “Ssst. Chiudete gli occhi e finirà tutto molto presto”.

I Mavs chiamati in ballo non hanno fatto attendere la loro risposta: “Non è molto di classe ma vi facciamo comunque un in bocca al lupo per il prossimo turno”.

I Rockets, una volta accortisi della gaffe hanno cercato di rimediare rimuovendo il tweet sotto accusa e scusandosi: “Il tweet di prima è stato pessimo e non è indicativo del rispetto che abbiamo per voi e per tutti i vostri fan. Ci scusiamo veramente”.

Che dire? Qualunque sia il risultato finale, i Rockets non si contraddistingueranno per il fair play.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche