Get Adobe Flash player

Metta World Peace giocherà in Cina

metta world peaceAveva detto che non avrebbe smesso e così è stato. Solo che quello che una volta si chiamava Ron Artest tra pochi giorni saluterà la NBA per iniziare una nuova avventura in Cina. Proprio Metta World Peace aveva annunciato con un Tweet che si apprestava ad incontrare 3 squadre e alla fine è arrivato l’accordo con una di queste: Sichuan Blue Whales.

Sempre tramite Twitter l’ex Lakers ha fatto sapere quale fosse il suo programma per le prime ore in Oriente: “Prima di tutto andrò a vedere qualche panda con mia figlia”. Secondo alcune indiscrezioni il contratto sarebbe di un anno a poco meno di 1,5 milioni di dollari, lo stipendio più alto mai pagato nella Chinese Basketball Association per un giocatore arrivato dall’estero.

Le difficoltà di Metta erano fin troppo evidenti nella ultima stagione ai Knicks, con i quali ha collezionato in totale solo 388 minuti. I continui guai allo stesso ginocchio al quale si era infortunato a Los Angeles praticamente non lo hanno mai fatto allenare con continuità.

In più non era più in grado di tenere fisicamente contro avversari più giovani, insomma non è più il giocatore che ha vinto il premio di difensore dell’anno nel 2004 con la maglia degli Indiana Pacers.

La NBA perde quindi uno dei giocatori più eccentrici di sempre, che segue la strada già praticata in passato da Stephon Marbury e Tracy McGrady.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche