Get Adobe Flash player

I Mavs prendono anche Jameer Nelson, Ray Allen vuole seguire LeBron ai Cavs

jameer nelsonDopo aver fallito l’assalto ai “free agent a 5 stelle” i Mavericks si sono rimboccati le maniche, convinti a ricostruire un roster che gli possa permettere di ritornare a giocarsi l’anello, vinto nel 2011 in finale contro i primi Miami Heat di LeBron James. Qualcuno del blocco vincente è rimasto, come l’uomo franchigia Dirk Nowitzki e il veterano Shawn Marion e qualcuno è tornato, come il centro ex Knicks Tyson Chandler.

Proprio lo scambio che ha riportato Chandler in maglia Mavs ha costretto la società di Dallas a lasciar partire Jose Calderon, aprendo così uno spazio in posizione playmaker nella rosa. L’acquisto di Rayomond Felton e del giovane Gal Mekel non bastava a coach Rick Carlisle e inizialmente si è cercato di arrivare a Mo Williams, in forza ai Blazers la scorsa stagione. Nella giornata di oggi è invece uscita fuori l’indiscrezione secondo la quale Jameer Nelson starebbe per firmare un contratto di una stagione.

Dopo l’arrivo di Chandler Parsons dai Rockets e con l’innesto di Nelson e Felton ora la rosa dei Mavs è davvero competitiva e tutto senza stravolgere un roster comunque solido.

Anche i Cavaliers stanno lavorando per puntellare la rosa già in previsione di una postseason molto lunga. Si continua a tentare di ingaggiare Kevin Love e dopo LeBron e Mike Miller, ex compagni agli Heat, ora è pronto a firmare anche Ray Allen, secondo quanto avrebbe rivelato proprio Miller.

Anche se arrivato a 39 anni Allen può essere fondamentale soprattutto pensando ai playoff. Tutti ricorderanno la sua tripla negli ultimi secondi di Gara 6 contro gli Spurs nel 2013, ma anche negli ultimi playoff il suo 40% da 3 è stato un fattore assolutamente determinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche