Get Adobe Flash player

Durant supera Jordan, Spurs a 60 ma si ferma Tony Parker

goran dragicI Thunder vengono battuti sul campo dei Phoenix Suns, malgrado la solita grande prestazione di Kevin Durant, che realizza 38 punti, con 11 rimbalzi e 3 assist. Russell Westbrook, con 33 punti, viene però arginato da Goran Dragic, che sta guidando i Suns verso una qualificazione ai playoff che a inizio anno era poco più di un sogno.

Grazie soprattutto alla prestazione del play sloveno Phoenix tira con il 58% dal campo. Dopo un primo quarto a secco Dragic realizza 19 punti nel solo secondo quarto, quando i Suns costruiscono il parziale che porta la gara dalla loro parte. Ora sono ottavi a Ovest, ma con i Grizzlies ad una sola vittoria di distanza. «Vittorie come queste fanno ben sperare, ma siamo ancora lontani dal nostro obiettivo», ha detto Dragic a fine partita.

Durant con i 38 punti della notte porta a 41 le partite consecutive con almeno 25 punti, superando la serie di 40 che apparteneva a Michael Jordan, anche se, forse per la sconfitta, non sembra importargliene: «In realtà non ci penso minimamente, anzi spero che questa storia si concluda presto». Ora davanti a lui ha solo Oscar Robertson, con 46 partite, e Wilt Chamberlain, che ha realizzato almeno 25 punti in tutte le 80 partite di stagione regolare nel 61/62.

I Grizzlies che rincorrono i Suns, vengono battuti dagli Spurs, che avevano interrotto una lunghissima serie di vittorie proprio contro i Thunder. Kawhi Leonard pareggia il suo record in carriera con 26 punti e 12 su 13 al tiro, mentre Manu Ginobili realizza 26 punti con un bel 8 su 11 dal campo.

Il pensiero dei tifosi degli Spurs è però rivolto a Tony Parker, costretto a uscire durante il primo quarto della sfida contro i Grizzlies per un colpo subito da Mike Conley, che lo ha fatto cadere male atterrando con la schiena. Seguiranno accertamenti nella giornata di oggi, ma coach Popovich non ha saputo rivelare alcun dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche