Get Adobe Flash player

Un CP3 da record vince il confronto con Curry, Rose regala la prima vittoria ai Bulls

Memphis Grizzlies v Los Angeles Clippers - Game FourDopo le prime uscite stagionali, terminate per entrambe le squadre con una sconfitta, Clippers e Bulls si trovavano sul campo di casa con l’obiettivo di riscattarsi subito. Chris Paul e compagni hanno avuto la meglio sui Golden State Warriors di Stephen Curry e proprio il confronto tra i due play era il più atteso. Il numero 3 dei Clippers ha concluso la gara con 42 punti e 15 assist, 3 dei quali servendo 3 consecutivi alley-oop per Blake Griffin in 30 secondi nel terzo quarto.

Una prestazione da record per CP3, che è il primo giocatore a concludere una partita NBA con almeno 40 punti, 15 assist e più di 5 palle recuperate, almeno dal 1973/74, prima stagione nella quale si sono cominciati a registrare gli steals. Nelle ultime 20 stagioni solo LeBron James e Allen Iverson hanno realizzato una partita da 40 punti e più di 15 assist.

Anche Stephen Curry non è stato da meno. Lo scorso hanno ha registrato il record di triple in una singola stagione e anche contro i Clippers ha mostrato le sue enormi potenzialità realizzative: 9 tiri da tre, per 39 punti e 9 assist. «È pazzesco», ha detto Blake Griffin, «gli concedi un centimetro e lui ti piazza il canestro. Abbiamo difeso bene su di lui, ma era in quelle classiche giornate in cui entrava qualsiasi cosa provasse».

Nel ritorno di Derrick Rose sul parquet dello United Center di Chicago, arriva la prima vittoria stagionale, contro un avversario tutt’altro che facile da battere. I Knicks, reduci dalla vittoria inaugurale sui Bucks, hanno avuto in mano la possibilità di vincere la gare per ben due volte. Tyson Chandler, migliore in campo per la squadra di New York, ha fallito un tiro libero a 10 secondi dalla fine.

Sotto di un punto la palla è andata a Rose, che marcato da Felton e raddoppiato da Chandler, ha realizzato il canestro decisivo. «Ero sopra di lui, al momento giusto, ma si è inventato una gran giocata. Credo che non vedesse nemmeno il canestro», ha detto Chandler. Carmelo Anthony ha poi fallito la tripla e la vittoria è andata ai Bulls.

La partita di Rose non è stata niente di che, visto il suo 7 su 23 dal campo, per 18 punti, ma nei momenti caldi è sempre la prima scelta di coach Thibodeau.

La partita del nostro Andrea Bargnani, partito in quintetto, è stata piuttosto anonima, con soli 9 punti in 25 minuti. Il Mago deve ancora entrare nei meccanismi della nuova squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche