Get Adobe Flash player

Steve Nash a un passo dal ritiro

steve nash lakersFin dallo scontro con Damian Lillard che gli ha procurato una frattura alla gamba, nel corso della scorsa stagione, il play canadese non è più tornato lo stesso giocatore. Anche quest’anno Steve Nash sembra non riuscire a scrollarsi di dosso la lunga serie di acciacchi che per forza di cose colpiscono un giocatore arrivato ai 39 anni, in una stagione con almeno 80 partite. Lo stato di forma del 2 volte MVP non è certamente di aiuto per i Los Angeles Lakers, che vedono sprecato un contratto da All Star senza però usufruire dei vantaggi.

Nelle ultime ore si è parlato molto della volontà di Nash di porre fine alla sua carriera e tra molti dichiararlo apertamente è anche Peter Vecsey, una delle voci più autorevoli tra i commentatori NBA, sul suo profilo Twitter: “Ho sentito che la paura di Nash lo sta portando a pensare seriamente al ritiro. Prenderà i soldi dai Lakers quest’anno e il prossimo, ma potrebbe fare spazio per il loro salary cap”.

Solo un paio di settimane fa, in un’intervista, Nash aveva tranquillizzato tutti dichiarando che al momento non stesse pensando al ritiro, ma le ultime partite, nelle quali quando c’è stato è sembrato in evidente difficoltà, hanno fatto pensare al contrario.

I 9,7 milioni che andrebbe a prendere di ingaggio sono assicurati solo nel caso in cui i Lakers lo ritengano in grado di giocare anche la prossima stagione e forse questa certezza sta vacillando.

Rimane solo da capire se uno dei play più forti di sempre abbia ancora voglia di dimostrare a tutti qualcosa sul campo o getti la spugna per terminare una carriera che rimane comunque fantastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche