Get Adobe Flash player

I Nuggets costretti a rinunciare a McGee, per Delfino stagione finita

javale mcgee nuggetsIn questo inizio di campionato la squadra di Denver è forse quella partita nel modo peggiore, considerando soprattutto le ottime cose che avevano fatto vedere durante la scorsa stagione e le grandi aspettative che avevano. Come attenuante c’è il debutto del nuovo coach Brian Shaw, che ha il non facile compito di sostituire una vera e propria istituzione come George Karl, sicuramente non una cosa che può funzionare in una decina di partite.

Gli infortuni di Wilson Chandler e Danilo Gallinari hanno limitato le possibilità del nuovo allenatore, che dopo 5 partite si ritrova con una sola vittoria. Come se non bastasse è arrivato anche l’infortunio di JaVale McGee, fuori a tempo indeterminato per una frattura da stress alla gamba sinistra, rivelata da una radiografia eseguita nella giornata di domenica.

Per Shaw ora la scelta sembra obbligata e Timofey Mozgov è pronto a fare l’esordio da titolare già da stanotte contro i Jazz.

Per i Bucks arriva un duro colpo visto che Carlos Delfino difficilmente potrà tornare in campo prima del termine della stagione. L’annuncio è arrivato in seguito alla decisione del giocatore e dello staff medico che si sono visti costretti a effettuare un’altra operazione per riparare la frattura al piede destro.

Delfino poteva essere molto utile nelle rotazioni dei Bucks, per dare minuti a O.J. Mayo, Gary Neal e Luke Ridnour, che quest’anno probabilmente non riusciranno a ripetere la qualificazione ai playoff della scorsa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche