Get Adobe Flash player

I Nets rialzano la testa, John Wall rimette in corsa Washington

john wall nene wizardsJason Kidd può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Nella notte infatti i Nets interrompono la striscia di 5 sconfitte consecutive sul campo dei Toronto Raptors, al termine di un finale a dir poco teso. Sopra di 15 a 5,22 minuti dalla fine la squadra di Brooklyn ha praticamente smesso di giocare, facendosi rimontare fino al -2 a 11 secondi dalla sirena. Per fortuna di Pierce e compagni Amir Johnson fallisce la tripla della vittoria e Steve Novak non realizza il tap in che avrebbe portato la gara al supplementare.

«Non è importante come sia successo», ha detto la guardia dei Nets Joe Johnson, «era importante vincere e ci siamo riusciti». «Gli ultimi 3 minuti sono stati un disastro per noi», ha aggiunto Paul Pierce, «per fortuna avevamo costruito un ampio vantaggio, ma per un attimo ho creduto di poter perdere ancora».

«Dobbiamo ripartire da questo risultato, non dalla prestazione», ha continuato l’ex Celtics, «di sicuro abbiamo dimostrato la voglia, il gioco verrà. Molte volte lo spogliatoio si disunisce quando arriva una serie di sconfitte. Credo invece che la squadra si sia unita. Siamo stanchi di perdere e sono convinto che adesso le cose cambieranno».

Anche Golden State torna al successo dopo tre KO di fila, con i soliti interpreti a comandare il gioco. Klay Thompson e Stephen Curry realizzano 38 punti, 17 assist, 13 rimbalzi, 4 palle recuperate e 2 stoppate per una vittoria contro i Pelicans che, anche in questo caso, arriva all’ultimo secondo, grazie alla tripla fallita da Erci Gordon.

La sorpresa per gli Warriors è la prestazione di Jermaine O’Neal, chiamato a sostituire lo squalificato Bogut, alla prima da titolare dal lontano 2002, che realizza 18 punti con 8 rimbalzi.

In crescita ci sono anche gli Wizards, che nella notte battono i Lakers. Protagonista assoluto è John Wall, mai come quest’anno decisivo per le sorti di Washington: contro LA realizza 31 punti, 9 assist, 6 rimbalzi e 3 palle recuperate, con 10 su 18 dal campo e 11 su 12 ai liberi.

Nelle ultime 3 partite Wall ha realizzato almeno 30 punti, dopo aver registrato solo 4 “trentelli” nell’intera scorsa stagione. È il primo a realizzare una striscia di almeno 3 gare con 30 punti per Washington da Antawn Jamison nel 2009. 30 punti anche per Nene, che registra il record in carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche