Get Adobe Flash player

Datome vince il derby con Bargnani, Knicks ancora ko

datome pistonsA New York è davvero scattato l’allarme. Dopo i Nets, ora la crisi di risultati coinvolge anche i Knicks. La squadra di Mike Woodson cade per la 7ª volte nelle prime 10 partite, per mano di una rivale – i Detroit Pistons – con la quale avevano vinto le ultime 8 sfide. Al The Palace of Auburn Hills finisce 92-86.

Il derby tutto italiano termina quindi nella mani di Gigi Datome, ancora scosso per la tragedia che ha colpito la Sardegna. Per l’ex Roma ancora pochi minuti sul parquet (5) e 3 punti realizzati, oltre a un assist. Meglio Andrea Bargnani, che finisce per essere il giocatore dei suoi con il maggior minutaggio: 38 minuti, durante i quali mette 13 punti (6 su 12), prende 6 rimbalzi, serve 2 assist e piazza una stoppata.

Un’altra prova importante per il Mago, che non è però servita a evitare il 3° ko consecutivo. Così come i 25 (8 su 20) di Carmelo Anthony e i 18 di JR Smith. I Knicks pagano soprattutto il 3° quarto, dove prendono il parziale che decide il match. Il tutto in una serata in cui a quelle di Raymond Felton e di Tyson Chandler si è aggunta anche l’assenza di Metta World Peace.

Per Detroit è una specie di liberazione. Dal 18 marzo 2011 i Pistons non battevano New York e dopo 8 sconfitte è arrivato un successo che dà tanta fiducia al gruppo. Per giunta arrivato in una sera in cui il suo leader Brandon Jennings è condizionato da problemi di stomaco e segna solo 2 punti. L’eroe di serata finisce per essere Rodney Stuckey che esce dalla panchina e segna 21 punti, 15 dei quali nel 2° tempo. Bene anche Josh Smith (19 punti), Greg Monroe (16 punti e 11 rimbalzi) e Andre Drummond (13 punti e 11 rimbalzi).

Ora la classifica dei Pistons parla di 4 vinte e 6 perse, un bilancio sotto il 50% ma che per ora garantisce il 6° posto in una Eastern Division ancora molto livellata verso il basso. Una Eastern Division che per ora non sorride certo alle 2 squadre di New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche