Get Adobe Flash player

Il rapper Drake è il nuovo ambasciatore dei Raptors

drake raptorsDalle parti di Toronto si vuole riportare la squadra ad alti livelli, quantomeno a livelli accettabili dopo le stagioni con più ombre che luci degli ultimi anni. Per questo motivo si è iniziata una campagna che, a parte il rinnovamento del roster, mira a cambiare l’immagine. Da troppo tempo i canadesi sono etichettati come perdenti e a cominciare dallo staff societario si è cominciata una vera e propria rivoluzione.

L’ultima novità riguarda il rapper Aubrey Drake Graham, conosciuto nel mondo della musica come Drake. Il 26enne, nato proprio a Toronto, è stato nominato ambasciatore dei Raptors nel mondo, proprio per cercare di dare nuova vita e una migliore visibilità alla squadra. I frutti sembrano arrivati da subito: Toronto, per la prima volta nella storia, ospiterà l’All Star Game nel 2016.

Drake si è detto entusiasta di questo suo nuovo ruolo, seguendo l’esperienza dei rapper Jay-Z, che ormai fa parte della società dei Brooklyn Nets e Will Smith, proprietario di una parte dei 76ers: «Posso dire di essere il primo tifoso dei Raptors, dai tempi di Vince Carter. Posso dire che oggi sia il giorno più bello della mia vita e non vedo l’ora di dare quello che posso a questa squadra».

La notizia dell’All Star Game può dare una carica alla squadra, che però non vede la luce dei playoff dal 2008. «L’All Star Game ci dà una responsabilità in più», ha detto il General Manager Masai Ujiri, «ora abbiamo il dovere di far crescere il livello di basket a Toronto. Vedrete che molte grandi cose accadranno».

L’All Star Game, prima di quello di Toronto, sarà ospitato da New Orleans, nel 2014, e New York, nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche