Get Adobe Flash player

Gli Wizards prendono Gortat. Ora sono da playoff?

marcin gortatLa franchigia di Washington ha ufficializzato uno scambio che coinvolge 5 giocatori, riuscendo ad assicurarsi l’ex centro dei Phoenix Suns Marcin Gortat. La trattativa ha portato, oltre al lungo polacco, Shannon Brown, Malcolm Lee e Kendall Marshall in maglia Wizards, che si sono liberati del centro Emeka Okafor e hanno ceduto ai Suns la loro scelta al primo round del Draft del 2014.

Dopo l’era Arenas, la squadra del General Manager Ernie Grunfeld ha fallito la qualificazione alla postseason per 5 volte consecutive, vedendosi rilegata in una posizione di bassa classifica più meno costantemente. Ora Grunfeld e Randy Wittman, l’allenatore al terzo anno sulla panchina degli Wizards, sono fermamente intenzionati a puntare ai playoff.

Marcin Gortat non è sicuramente un centro da All Star Game o da copertina, ma sicuramente la “scuola” a Phoenix con uno come Steve Nash gli ha insegnato molto e può amalgamarsi perfettamente con le giovani guardie John Wall e Bradley Beal, fornendo un apporto assicurato in rimbalzi e presenza sotto canestro.

Il primo aspetto che Washington deve prendere in esame è coesistenza di Gortat con i terzo miglior uomo della squadra: Nene. Finalmente il lungo brasiliano può tornare alla sua posizione preferita, quella di ala forte, ma i due formano una coppia di lunghi tra le più lente nella NBA.

Nelle prime uscite stagionali poi gli Wizards non hanno fatto vedere grandi cose. John Wall, subito dopo la firma del megacontratto, non ha brillato come ci si aspettava e, malgrado Beal abbia mostrato grandi cose, lo score della squadra è 2 vittorie e 5 sconfitte. C’è ancora tutto il tempo di ingranare, ma sicuramente adesso potranno ambire ad una posizione di classifica tra i primi 8 ad Est.

4 risposte a Gli Wizards prendono Gortat. Ora sono da playoff?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche