Get Adobe Flash player

I Suns cacciano Beasley per problemi con la droga

michael beasleyLa seconda scelta assoluta al Draft del 2008 proprio non riesce a non far parlare di sé per quello che fa fuori dal campo e questa volta i Phoenix Suns hanno deciso di scaricarlo. Michael Beasley è stato fermato a inizio agosto dalla polizia di Scottsdale, Arizona, per possesso di marijuana. Il poliziotto della stradale che lo aveva fermato ha raccontato che la macchina del giocatore emanava un forte odore di spinello, per poi constatare la presenza di almeno 3 sigarette “truccate” con stupefacenti.

Non è il primo episodio che lega Beasley con la giustizia quest’anno, vista la sospensione della patente per guida pericolosa a febbraio e l’inchiesta, ancora in atto, di abuso sessuale. Già nel 2011 però era stato fermato e poi rilasciato su cauzione, sempre per possesso di marijuana.

I Suns hanno reso pubblica la scelta di scartarlo in un comunicato: “La società è grata a Beasley per quanto ha fatto per la squadra di Phoenix in campo. Tuttavia per noi è importante che i nostri tesserati conducano una vita esemplare nel rispetto dei valori dello sport e questa scelta segue queste nostre rigide direttive”.

La scorsa estate, quando sembrava avesse eliminato le droghe dalla sua vita, Beasley aveva firmato un contratto con i Suns per 3 stagioni dal valore complessivo di 18 milioni di dollari.

Ora i Suns devono muoversi sul mercato, visto anche lo spazio creato nel salary cap per l’acquisto di un altro giocatore, che al momento si aggira intorno ai 6 milioni per questa stagione.

2 risposte a I Suns cacciano Beasley per problemi con la droga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche