Get Adobe Flash player

Paul George sorprende tutti. MVP annunciato?

paul georgeSe esistesse un premio come MVP dei playoff probabilmente non si avrebbero grossi dubbi. Il numero 24 dei Pacers, che si è aggiudicato il riconoscimento come giocatore più migliorato nella stagione 2012/13, sta prendendo per mano i suoi compagni, fino in Gara 7 delle finali di Conference, a discapito dei pronostici e soprattutto al cospetto di uno dei giocatori più dominanti di sempre. Con estrema semplicità invece Paul George non si è preoccupato di LeBron James, come prima non si è fatto troppi problemi ad annullare Carmelo Anthony.

I compagni sono convinti: è lui il punto di forza dei Pacers. Roy Hibbert mette ulteriori pressioni sulle spalle di George affermando: «Per noi lui è il futuro, può tranquillamente vincere il premio di MVP della lega nella prossima stagione». Queste parole vengono dopo la conclusione di Gara 6, nella quale George segna 15 punti solo nel secondo tempo, 9 dei quali nel terzo quarto, nel quale in pratica i Pacers hanno vinto la partita.

Anche coach Vogel si coccola il suo giocatore e spiega i motivi di questa impressionante crescita: «Ha imparato molto da David West sul piano dell’esprimere tutte le proprie potenzialità. La cosa veramente ammirevole è vedere i suoi numeri calcolando che non se ne preoccupa più di tanto. Quando è in campo gioca solo per vincere, non è importante se deve fare un extrapass o prendersi un tiro difficile».

Quindi maturità, leadership, classe, freddezza e solo 23 anni. Doti da numero 1, ma per il premio di MVP delle finali, bisogna arrivarci e giocarle alla grande.

8 risposte a Paul George sorprende tutti. MVP annunciato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche