Get Adobe Flash player

Boston Celtics, via alla rivoluzione

garnett pierce celticsUn anno fa via Ray Allen, partito per vincere il titolo a Miami. La settimana scorsa Coach Doc Rivers, volato a Los Angeles sponda Clippers. Ora tocca a Kevin Garnett, Paul Pierce e Jason Terry, pronti a cambiare maglia in blocco, destinazione Brooklyn. Insomma, i Celtics dell’ultimo anello – targato 2008 – non esistono più!

A Boston si sta consumando una delle più grandi rivoluzioni mai viste. Quasi un’intera squadra smantellata e si riparte con la linea verde, colore quanto mai di moda in Massachusetts. Il grande affare con i Nets non è ancora ufficiale ma sembra essere arrivato ai dettagli.

Tre veterani come Garnett, Pierce e Terry andranno a dare un grande aiuto a Jason Kidd che, paradossalmente, proprio di esperienza sembra avere bisogno dopo aver appena lasciato il campo per la panchina. In cambio, in maglia Celtics, dovrebbero arrivare Gerald Wallace, Kris Humpries, MarShon Brooks, Kris Joseph e Keith Bogans, con l’aggiunta delle prime scelte dei Nets per gli anni 2014, 2016 e 2018.

In attesa che venga anche annunciato il nuovo allenatore, a Boston si pensa quindi già al futuro. Un futuro che dovrà quanto mai girare intorno a Rajon Rondo, i cui pessimi rapporti con Rivers sembrano essere stati alla base di questa rivoluzione. Ma molto dipenderà dalle condizioni in cui il play rientrerà dopo l’infortunio al ginocchio. Ad Avery Bradley, Jeff Green e Jared Sullinger il compito di dare un minimo di continuità a un roster che sarà completamente nuovo rispetto a quello che, poco più di un mese fa, si è giocato un 1° turno di playoff contro i New York Knicks.

Danny Ainge ha anticipato l’arrivo del futuro. Solo il tempo dirà quanto impiegheranno i nuovi Celtics per tornare ai livelli di cui a Boston sono abituati.

4 risposte a Boston Celtics, via alla rivoluzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche