Get Adobe Flash player

Gli Heat non scherzano più. Bulls annientati, semifinale a un passo

lebron bullsMai far arrabbiare LeBron James e gli Heat. Miami è a un passo dalla semifinale della Eastern Conference dopo aver nuovamente battuto i Bulls a Chicago. Anzi, umiliato i Bulls, visto il risultato finale di Gara 4: 88-65.

La squadra di Marco Belinelli non solo non è riuscita a pareggiare la serie, ma ha disputato la peggior partita della storia dei playoff dei Bulls. Appena 65 punti realizzati, 9 nel solo 3° quarto, con percentuali al tiro disastrose (25% con 2 su 17 da 3 punti). L’emblema della serata è stata la “virgola” di Nate Robinson (0 su 12!), l’uomo che più di ogni altro aveva contribuito a portare Chicago alla sfida con i Campioni in carica.

Il Beli ha provato a fare il suo ma non è andato oltre i 9 punti (0 su 5 da 3) e anche Noah ha steccato con i suoi appena 6 messi a referto. Il solo Boozer ha chiuso in attivo con 14 punti e 12 rimbalzi. Una prestazione che forse ha fatto chiudere nel peggiore dei modi le gare stagionali a Chicago.

Sì, perché al momento sembra davvero difficile immaginare un altro colpaccio dei Bulls a Miami, come successo in Gara 1. Mercoledì, quando si giocherà Gara 5, gli Heat vorranno chiudere definitivamente i giochi e attendere l’avversaria (Knicks o Pacers) per la finale di Conference.

Soprattutto se la squadra di Coach Erik Spoeltra ci metterà anche la giusta cattiveria, quella vista nelle ultime 3 partite. In Gara 4 allo United Center sono bastati LeBron James e Chris Bosh a fare la differenza. James ne ha messi 27 (gli stessi dei Bulls tra 2° e 3° quarto!), con 7 rimbalzi e 8 assist. Bosh ha dato l’accelerata iniziale, segnando 10 dei suoi 14 punti nel 1° quarto.

Ora appuntamento a mercoledì in Florida. Sarà messa la parola fine alla semifinale? Ai Bulls servirebbe un mezzo miracolo, magari un Derrick Rose in versione MVP. Ma le probabilità che il play rientri proprio adesso sembrano inferiori a quelle di ribaltamento della serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche