Get Adobe Flash player

Magic vota Kobe: «Come Jordan, con lui Lakers grandi ai playoff»

kobe magicPer completare l’opera e raggiungere finalmente i playoff, mai sofferti come questa volta, ai Lakers restano da battere 3 colpi. A lanciare Kobe e compagni verso l’obiettivo ci ha pensato uno dei simboli della sponda gialloviola di Los Angeles: Magic Johnson.

Sul suo profilo Twitter, Magic ha commentato il successo di mercoledì sera a Portland, in particolare esaltando la grande prestazione di Kobe Bryant (47 punti), e ha spronato la squadra di D’Antoni per le 3 gare di regular season che restano da giocare: tutte in casa, contro Golden State, San Antonio e Houston.

Particolarmente soddisfatto di aver assistito anche alla vittoria dei Dodgers nel baseball (l’altra sua grande passione), Magic Johnson ha esaltato l’ennesima prova super di Kobe Bryant, scomodando un altro mostro sacro della storia dell’NBA. «Non ci sono molte parole per descrivere Kobe. 47 punti in 48 minuti… tutto quello che posso dire: è come Jordan! Tutto quello che potevo fare era scuotere la testa incredulo per la sua prestazione».

Da grande campione, ma anche da quel fantastico uomo squadra che fu ai suoi tempi, l’ex numero 32 dei Lakers ha esaltato anche gli altri protagonisti del successo sui Trail Blazers: «Bryant è stato fantastico, ma non dimentichiamo i 23 punti di Gasol e i 20 di Howard. Offensivamente la squadra sta giocando un grande basket».

Già, offensivamente. Perché anche a Portland i Lakers hanno offerto la solita prestazione: fantastica in attacco, spesso sconcertante in difesa. Un aspetto da mettere a posto in fretta in vista dei playoff. A patto che la squadra ci arrivi, ovviamente. «I Lakers possono essere pericolosi nei playoff – ha continuato Magic -, se Coach D’Antoni riesce a far giocare bene la squadra in difesa. Ora il destino è nelle loro mani, devono vincere le ultime 3 partite e hanno bisogno del vostro sostegno».

L’appello di Magic Johnson ai tifosi è quanto mai importante in questo momento. Se tanti sono stati quelli che hanno seguito la gara a Portland, fondamentale sarà l’apporto per le ultime 3 sfide. Il calendario ha dato sicuramente una bella mano ai Lakers, inserendo 3 partite casalinghe alla fine. Vero che le rivali sono tutte insidiose, ma comunque già qualificate per i playoff. Venerdì 12 contro i Golden State Warriors, domenica 14 contro i San Antonio Spurs e mercoledì 17 contro gli Houston Rockets sono gli appuntamenti che tutti i tifosi di Byrant e compagni hanno già messo in agenda. Per conquistare il primo turno contro gli Oklahoma City Thunder (a meno di stravolgimenti), decisivo sarà il fattore Staples Center. Oltre al fattore Kobe, naturalmente.

2 risposte a Magic vota Kobe: «Come Jordan, con lui Lakers grandi ai playoff»

  • Birgit scrive:

    As it was, a year before the fall of capitalism by overloading the government bureaucracy with impossible demands grey hair due to stress and bring on economic collapse.

    I check my e-mails. Seventeen grey hair due to stress years later, he feels his own intensity in doubt, stand for something.
    49 Cue the patter of tiny feet albeit ones you can
    hand back, 49 is the average age of a first
    major trophy. Then drain and add to a glass coffin
    and a very long nap.

  • sex czat scrive:

    Woah! I’m really loving the template/theme of this website. It’s simple, yet effective.
    A lot of times it’s hard to get that “perfect balance” between user friendliness and visual appeal. I must say you’ve done a awesome
    job with this. Additionally, the blog loads extremely quick for me on
    Chrome. Exceptional Blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche