Get Adobe Flash player

LeBron e Howard contrariati dal premio di Defensive Player of the Year

Dwight Howard - LakersMai come in questa occasione un premio ha lasciato a bocca aperta molti addetti ai lavori. Non che Marc Gasol, che ha ricevuto in apertura di Gara 3 contro i Clippers il premio di DPOY, non abbia mostrato enormi qualità in difesa, ma sembra che questo premio sia più un riconoscimento per i Grizzlies e non esistendo un premio per “squadra migliore in difesa” si è deciso di rendere merito allo spagnolo per tutti.

Il più contrariato è il secondo classificato LeBron James che ha dichiarato: «È uno schifo. A chi piace finire secondo?». Niente da obiettare riguardo a questo e soprattutto guardando i numeri: per James record in carriera di 6,8 rimbalzi difensivi di media, con 8 rimbalzi totali, 1,7 palle recuperate e 1 stoppata a partita; per Gasol 7,8 rimbalzi difensivi con 1,7 stoppate e 1 palla recuperata a partita. I Grizzlies però hanno la miglior difesa della NBA, avendo concesso solo 88,7 punti a partita in questa stagione e, come detto, forse si è data più importanza a questo dato.

L’altro scontento è Dwight Howard che nonostante sia finito 14esimo nelle votazioni in questa stagione ha vinto questo premio per ben 3 volte consecutive. «Vedere la mia posizione è divertente, ma tutti sanno perché non mi hanno votato», ha dichiarato l’ex Magic riferendosi prima alle polemiche che hanno seguito il suo trasferimento ai Lakers e poi la pessima stagione sua e dei suoi compagni.

«Io non voto quindi non so come funziona, ma mi fa ridere il fatto che non abbiano scelto Ibaka. Sta facendo vedere cose incredibili in difesa è chiaro che avrebbe dovuto vincere lui».

2 risposte a LeBron e Howard contrariati dal premio di Defensive Player of the Year

  • PIERPA scrive:

    Voleva che gli regalassero il premio dopo la stagione imbarazzante che ha fatto???????????per me non e’ da LAKERS Howard stop

  • Luca Marino via Facebook scrive:

    In un premio del genere non possono contare solo i numeri puri, con buona pace di LaBron e il suo “schifo”… per quanto riguarda Howard, quoto, «Vedere la mia posizione è divertente, ma tutti sanno perché non mi hanno votato»… si, lo sanno tutti: è stato ridicolo… voleva regalato di nuovo il premio?? Mah…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche