Get Adobe Flash player

Cuban vuole una donna nella NBA. Geno Auriemma: «Non scherziamo»

mark cuban dallas fotoLa stella della Baylor University Brittney Griner sarà sicuramente la prima scelta al Draft WNBA del 2013, in queste ore però fa notizia la possibilità di vederla tra gli eleggibili alla NBA, tra i maschietti. Ad alzare questa specie di polverone è l’eccentrico proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban, che ha dichiarato: «Noi valutiamo ogni giocatore e quindi anche lei. Credo sia sullo stesso livello di una 50esima scelta o giù di lì. Se vorrà fare una prova con i Mavs non avremo alcun problema a valutare e vedere che cosa potrebbe uscire fuori».

Una battuta o poco più, ma è bastato per far girare la notizia su tutti i giornali e le testate online. Siamo sul punto di vedere per la prima volta una donna nella NBA? Secondo molti no e primo fra tutti è l’allenatore di Connecticut, Geno Auriemma, che ha condotto la sua squadra alle Final Four.

«Penso senza dubbio che Cuban sia un genio. Ha fatto grandi cose per i Mavs, compreso l’anello e riesce a far fruttare idee geniali investendoci milioni di dollari», ha detto Auriemma, che poi ha aggiunto: «In questo caso ha avuto un’uscita infelice. Credo che solamente pensare che la Griner sia in grado di confrontarsi con gli uomini sia ridicolo».

Pronta la replica del magnate di Dallas alla testata Usa Today: «Penso che non faremmo bene il nostro lavoro se non valutassimo ogni giocatore che si sia diplomato al college. Confermo quanto ho detto: se fosse disponibile ad una prova con noi saremmo lieti di valutarla come giocatrice».

Va bene essere di mentalità aperta o innovativi, ma sembra più una sparata mediatica che una valutazione assennata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche