Get Adobe Flash player

Con Birdman si vola. Miami ipoteca la serie con i Bucks

birdman 350 250Come da pronostico dei bookmakers, non sembra avere storia la serie tra i Miami Heat e i Milwaukee Bucks. Dopo il netto +23 di Gara 1 (110-87), LeBron e compagni hanno servito il bis in nottata. Anche se in maniera meno netta, con un 98-86 sufficiente a firmare il 2-0.

Un successo maturato soprattutto nell’ultimo quarto, quando gli Heat hanno piazzato il 30-21 che ha spaccato la partita. Decisivo soprattutto l’allungo iniziale, merito di un parziale di 12-0 in cui è uscito il protagonista che non ti aspetti: Chris Andersen. Birdman ha trascinato i suoi segnando 8 dei suoi 10 punti totali, ma dando anche una grossa mano sotto i tabelloni con rimbalzi in difesa e in attacco.

Un contributo importante che può far ben sperare Coach Erik Spoelstra per il proseguo delle finali. Non tanto per la serie con i Bucks che sembra già avviata ai titoli di coda, nonostante in programma ci siano ora 2 partite al BMO Harris Bradley Center di Milwaukee. Nella sua storia, Miami non ha mai sprecato un vantaggio di 2-0 nelle 10 volte in cui ci si è trovata. E questa non sembra l’occasione giusta per i ribaltoni.

Nelle 2 partite che si giocheranno in Wisconsin, gli Heat proveranno a chiudere i giochi al più presto (come successo in Gara 1), per risparmiare energie in vista di una semifinale di Conference che si prospetta sicuramente più insidiosa. Indipendentemente da chi passerà tra i Brooklyn Nets e i Chicago Bulls.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche