Get Adobe Flash player

Carmelo Anthony si infortuna. Coach Woodson: «Avrei dovuto sostituirlo prima»

meloMelo si ferma per infortunio e i Knicks tremano; è troppo importante per la squadra di New York per pensare di fare a meno di lui. Questo è soprattutto il rammarico di coach Mike Woodson, che ha il duro compito di far coesistere il rientrato Stoudemire con Anthony, continuare a vincere e convincere, ma al contempo preservare il suo numero 7 in vista di un finale di stagione che per i Knicks può farsi davvero interessante. Nella partita di lunedì contro i Cavs Melo si ferma per un infortunio al ginocchio destro.

I Knicks hanno comunicato che l’infortunio al ginocchio lo mette in forte dubbio per la partita di stanotte contro i Pistons, mentre la buona notizia per Woodson è che la squadra, senza la propria stella, ha saputo rimontare i Cavaliers e vincere. Questo è segno che al di là di Anthony la squadra è rodata e lo ha dimostrato contro un avversario che sta dando filo da torcere a molte squadre blasonate.

L’allenatore però non si dà pace: «Avrei dovuto tirarlo fuori dal campo quando me lo aveva chiesto», ha rivelato Woodson in una intervista ad una radio, «ho pensato che Melo ce la facesse, che riuscisse a giocare nonostante il fastidio. È troppo importante averlo in campo e invece qualche volta sarebbe meglio dargli un po’ di riposo in più».

Woodson fa mea culpa, ma il General Manager Glen Grunwald ha confessato che non si dovrebbe trattare di un infortunio grave, anche se Anthony soffre di un fastidio al ginocchio da almeno 2/3 settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche