Get Adobe Flash player

Stagione finita per Barbosa, ecco le strategie dei Celtics

leandro barbosa celticsPer i Celtics non c’è pace. Dopo l’infortunio di Rajon Rondo, fuori fino alla prossima stagione, ora devono contare il terzo infortunio grave, visto che anche Jared Sullinger, fermatosi il 30 gennaio contro i Kings, tornerà disponibile per la preparazione estiva. Leandro Barbosa si è infortunato gravemente al ginocchio sinistro e quella che poteva sembrare una distorsione si è rivelata qualcosa di più grave, che lo costringerà fuori per il resto dell’anno.

Per il brasiliano, che era chiamato a sostituire proprio Rondo, è un duro colpo, ma molto di più per i Celtics, che dall’assenza del loro play titolare avevano inanellato una serie di ottime prestazioni, che potevano far pensare che operare sul mercato ora non fosse proprio indispensabile. Ora invece qualcosa si deve fare e prima della scadenza delle trade, fissata al 21 febbraio.

A disposizione di Doc Rivers ci sono solo 3 guardie: Avery Bradley, Courtney Lee e il veterano Jason Terry, ma i due posti liberi nel roster permettono un intervento immediato.

Per il momento la strategia più probabile è quella di mettere sotto contratto Shelvin Mack, attualmente ai Maine, squadra di D-League affiliata ai Celtics, che quest’anno ha giocato per 10 giorni sia con i Wizards che con i Sixers. Questo permetterebbe alla società di non sborsare una grande cifra, prendendo tempo in vista della pausa per l’All Star Game.

Successivamente inizierà la ricerca tra gli scambi possibili, ma la pista Garnett-Clippers, che avrebbe portato due guardie a Boston, si è raffreddata visto il rifiuto del giocatore, che ha nel contratto una clausula che gli permette di dire l’ultima parola su eventuali scambi che lo coinvolgono.

4 risposte a Stagione finita per Barbosa, ecco le strategie dei Celtics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche