Get Adobe Flash player

Servono i migliori Heat contro Atlanta

Gli Hawks non fanno rumore, ma in questo inizio stagione sono una delle squadre da tenere d’occhio. Certo per loro il mese di gennaio sarà cruciale, visto che per ora il calendario non è stato eccessivamente impegnativo, mentre nell’anno nuovo si troveranno subito di fronte i Knicks, i Nets, i Celtics, i Bulls e gli Spurs. Per ora infatti contro gli Heat sono arrivate due sconfitte su due e possono vantare, come vittorie illustri, una alla seconda di campionato contro i Thunder e una contro i Clippers.

Questo non per sminuire il lavoro degli Hawks, il terzo posto ad Est vale sempre molto. La dimostrazione della solidità dei ragazzi di coach Drew è la partita degli Heat nella notte: per far capire al volo la miglior prestazione di Wade di sempre, se calcoliamo le percentuali di tiro. In coppia con James la statistica è 21/29 al tiro, mentre la percentuale di squadra è il 58%. Non male, anzi.

Dopo le sconfitte contro Wizards e Knicks gli Heat si sono subito ripresi, sbarazzandosi degli Hornets e degli Hawks. Josh Smith ci spiega il perché: «Abbiamo concesso a Wade e James troppe conclusioni facili. Contro squadre come questa dobbiamo difendere meglio e costringerli a tiri più difficili».

Nelle ultime due gare Wade è sul 20/26 al tiro, subito dopo le dichiarazioni di Charles Barkley, che aveva affermato che l’MVP delle finali del 2006 è al punto di un inesorabile declino. James risponde così: «Penso che Barkley debba stare zitto».

Gli Heat sono tornati dopo una breve flessione, ad una sola vittoria dai Knicks, primi ad Est.

4 risposte a Servono i migliori Heat contro Atlanta

  • valerio scrive:

    La risposta di James a Barkley credo ci sia tutta…ma Barkley fa finta di non ricordare che Wade è stato operato al ginocchio questa estate??è normalissimo un periodo di rodaggio…

  • mautrok scrive:

    p.s. detto questo nn capisco cosa c’entri con l’articolo se nn per il fatto che parla della squadra che ha preso in regalo il miglior tiratore da tre d titti i tempi…….. parliamone…..

  • Anonimo scrive:

    oj mayo è un personaggio un pò fumino secondo me mentre i celtics sono una corazzata compatta, terry è un bel motivatore cn un contratto accessibile e buoni punti nelle mani… da tifoso dei celtics anche io, ti dico che mayo per terry nn sarebbe stata uba soluzione secondo me, terry é uno che può stare in panchina e rendere bene, e penso che attualmente il problema a boston sia proprio la continuità del turnover, c sono momenti ib cui la panchina nn fa un punto neanche pregando:(….

  • frankie scrive:

    Dopo aver visto all’opera oj majo faccio una domanda ai tifosi come me dei celtics quando l’anno
    scorso c’era la possibilita’ di comprarlo non era meglio che avere adesso uno come jason terry che
    e’ molto piu’ vecchio e meno talentuoso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche