Get Adobe Flash player

L’infortunio alla caviglia non ferma Melo

Continua il momento magico dei Knicks e soprattutto del loro giocatore di punta Carmelo Anthony. Mai come quest’anno Melo sembra finalmente un giocatore decisivo, continuo ed estremamente motivato, soprattutto in difesa. Nella notte la difesa dei Lakers è stata praticamente demolita dal numero 7 di New York, che nei 23 minuti in cui è stato in campo ha messo a referto 30 punti, con 11 punti in transizione, di cui 9 nel primo quarto.

L’approccio alla gara dei Knicks è l’arma in più: molti dei successi sono stati costruiti proprio nella prima frazione e Melo gioca un ruolo fondamentale anche in questa speciale classifica. Nelle prime apparizioni quest’anno la sua media punti nei primi 12 minuti è di 10,3 il che lo mette in piena corsa per il record degli ultimi 15 anni di NBA come media nel primo quarto, che per ora è detenuto da Kevin Durant (10 di media nella stagione 09/10).

Sarebbe stata ben altra la serata di Melo se non fosse arrivato l’infortunio alla caviglia, dopo il contatto duro con Dwight Howard a metà del terzo quarto. La caviglia girata ha fatto gelare il sangue dei tifosi di New York. Antony ha dovuto abbandonare il campo, ma i compagni non hanno permesso ai Lakers di recuperare.

Certo senza Melo i Knicks hanno dimostrato di essere una signora squadra, ma è indubbio che con lui in campo la situazione cambi e non poco. Il General Manager Glen Grunwald ha tranquillizzato tutti: «Non credo sia niente di grave».

Antony, che ha lasciato gli spogliatoi senza le stampelle, ha detto: «La caduta è stata brutta e la caviglia è dolorante, ma sono fiducioso per la sfida contro i Cavaliers».

Con tutta probabilità gli sarà concessa una giornata di riposo o a minutaggio ridotto, mentre sarà completamente arruolato per la sfida contro i Rockets di Lin di lunedì.

Una risposta a L’infortunio alla caviglia non ferma Melo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche