Get Adobe Flash player

Incredibile ma vero…

Sembrava una vittoria annunciata e invece gli Heat primi in classifica perdono contro gli ultimi. I Wizards conquistano la loro seconda vittoria stagionale in casa contro Miami, vanificando così la tripla doppia di LeBron James. «Non si tratta di nessuna lezione da imparare, abbiamo semplicemente perso. Ne abbiamo passate tante per aver bisogno di imparare dalle nostre sconfitte. Capita di perdere, non c’è altro», ha commentato il numero 6 di Miami, che ha chiuso con 26 punti, 13 rimbalzi e 11 assist.

«Sono così felice per i ragazzi», ha commentato Wittman, che considera quella di stanotte come la vittoria più importante della sua carriera da coach, «probabilmente gli unici a pensare di potercela fare stasera erano quelli nello spogliatoio prima della gara». A spiccare per Washington è tutta la squadra, con 5 giocatori in doppia cifra e tutti i giocatori ad aver segnato almeno 4 punti. Una vittoria corale.

«È stata una partita perfetta la nostra», ha aggiunto il coach dei Wizards, «dall’inizio alla fine. Forse la prima in cui abbiamo giocato come sappiamo per gli interi 4 quarti. Finalmente stanotte posso dormire tranquillo».

Una battuta d’arresto per i campioni in carica che però non fa suonare l’allarme. «Dobbiamo andare avanti», dichiara Wade, «non siamo una grande squadra per singole partite vinte e nemmeno per singole partite perse».

La marcia degli Heat riparte da domani contro i Knicks. Sicuramente questa sconfitta aumenterà le motivazioni dei ragazzi di coach Spoelstra.

Una risposta a Incredibile ma vero…

  • valerio scrive:

    Certo è che se miami avesse deciso di difendere anche nei primi 35 minuti forse la partita sarebbe finita diversamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche