Get Adobe Flash player

La moviola protagonista

Come ha detto a fine gara Steve Kerr, commentatore per la TNT: «Se alla fine i Nuggets avessero segnato gli arbitri avrebbero dovuto raggiungere gli spogliatoi in fretta, viste le chiamate sbagliate ai danni dei Warriors». Alla fine, grazie soprattutto ai 31 punti di David Lee, Golden State ha portato a casa la gara di un punto, ma con un finale pieno di colpi di scena.

Il punteggio finale arriva dopo tre official reviews negli ultimi 4 secondi. Prima il fallo di Jack su Iguodala che avrebbe potuto regalare la parità, visti i 3 liberi, poi, dopo l’ultimo dei 3 sbagliato, la rimessa in favore dei Nuggets e infine il tiro, sempre di Iguodala, sulla sirena.

Jackson, allenatore dei Warriors, commenta così: «Tutti sbagliano: allenatori, giocatori e arbitri. Fortunatamente hanno la possibilità di usare la moviola e valutare con precisione ogni episodio».

Coach Karl la prende meno bene: «Se devo essere onesto, sull’ultimo possesso credo che il tempo sia partito troppo presto, ma le immagini hanno mostrato che il tiro era oltre la sirena, quindi niente da dire».

Un errore grossolano degli arbitri in favore dei Warriors, che vale il sorpasso all’inizio dell’ultima frazione, ha condizionato gli umori di giocatori e allenatore di Denver.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche