Get Adobe Flash player

Finalmente Iguodala, si sbloccano i Nuggets

Prima partita in casa per i nuovi Nuggets e prima vittoria in stagione, dopo 3 sconfitte consecutive. Ovviamente contro c’erano i Pistons, che con 4 sconfitte su 4 si candidano prepotentemente al ruolo di squadra materasso ad Est. Prima della gara il nuovo acquisto Iguodala ha preso il microfono e ha provato a caricare i tifosi: «Sarà una grande stagione, ma abbiamo bisogno del vostro sostegno».

Sceso in campo ha fatto vedere in che modo potrà aiutare i suoi: 17 punti, 10 rimbalzi e tanta intensità. Anche stanotte però non si è visto il giocatore che tutti conosciamo molto bene e coach Karl ci spiega il perché: «Non vuole affrettare i tempi, ha intenzione di capire con calma il nostro gioco. Vuole capire le nostre dinamiche di attacco, quali sono i tiri da prendere».

Danilo Gallinari si è allenato duramente per riprendere confidenza con il tiro: quasi 90 minuti a fine allenamento lunedì. Anche stanotte però il suo 3 su 11 fa storcere la bocca al suo coach. «Vederlo giocare in questo modo è fondamentale per noi», ha commentato anche lui sorpreso dalla gara di Iguodala, «è una presenza costante in ogni zona del campo».

Il coach dei Pistons, Lawrence Frank, vuole scuotere i suoi, che per la verità sono stati in partita fino alla fine: «Dobbiamo giocare più insieme, essere più squadra». Si prospetta una stagione difficile, a dir poco, per lui.

2 risposte a Finalmente Iguodala, si sbloccano i Nuggets

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche