Get Adobe Flash player

La classifica dei giocatori NBA della ESPN. Qualcosa non torna

Si parla di fantabasket, solo un gioco e poco più. La ESPN ha stilato la classifica di tutti i giocatori NBA. Dal 500esimo al primo. Tenendo conto un po’ di tutto: numeri, titoli, quanto si è decisivi per la squadra, età e così via. Una sorta di pallone d’oro assegnato da giornalisti e opinionisti di ESPN e giornali e siti affini. (Clicca qui per la lista completa dei votanti).

Re della NBA è LeBron James, seguito da Kevin Durant e Dwight Howard. La classifica completa si può consultare cliccando qui. Ovviamente anche in questo caso contano non poco le simpatie personali, ma anche scorrendo la lista c’è qualcosa che non torna.

Facciamo qualche esempio:

Wade all’ottavo posto: è sicuramente oscurato da LeBron, ma forse un giocatore simbolo e soprattutto così completo avrebbe meritato il podio o qualche posizione in più, soprattutto tenendo conto dell’anello nuovo di zecca che porta al dito.

Nowitzki undicesimo: a soli quattordici mesi dal titolo vissuto da protagonista non si merita nemmeno di essere tra i primi dieci?

Stoudemire 42esimo: nel suo ruolo è almeno tra i primi 3, come mai è così indietro?

Carmelo Antony 17esimo: come per il suo compagno, possibile che sia così indietro?

Blake Griffin 14esimo: d’accordo è spettacolare, ma parlando di classifica assoluta sembra un tantino esagerato metterlo a 23 anni tra i primi 14 per valore assoluto.

Russel Westbrook nono: siamo sicuri che meriti di stare sopra a giocatori come Rondo (12esimo) o Deron Williams (decimo)?

Per finire Kobe Bryant sesto: è il giocatore più decisivo della NBA, lo è ancora nonostante tutto. Il sesto posto per lui è proprio un’eresia.

18 risposte a La classifica dei giocatori NBA della ESPN. Qualcosa non torna

  • Derrik Rose scrive:

    Scusate ma per me sono calcolate quelle che state dicendo tipo lobi al 1-2 posto!! non ha praticamente giocato invece rose si che è un campione e io me ne intendo visto che giocato a basket e conosco l’nba a memoria e tutti i giocato ri e durant secondo me andrebbe messo un po’piu in baso tipo 4 perche’ secondo va leBron almeno secondo me.

  • Antonio scrive:

    Kobe Bryant doveva essere 2

  • Antonio scrive:

    Kobe doveva essere 2

  • nodo scrive:

    Se non la finite di mettere la s nel cognome del dirk vi do una sberla a tutti….la classifica stilata da espn e’ strana segue criteri americani per i primi 10 poi sbanda…cmq non mettere kobe sul podio e’ una besremmia……

  • Luca Fox Meda via Facebook scrive:

    e perchè cosa pretendevi,che fosse tra i primi 5? se mai rondo doveva essere tra i top 5

  • Franz scrive:

    Per me 1)Lebron 2)Durant 3)Rose 4)Bryant 5)Wade 6)Paul 7)Nowitski 8)Rondo 9)D.Williams 10)Howard 11)Love 12)Parker 13)Anthony 14)Stoudemire 15)Garnett 16)Bosh 17)Gasol 18)Harden 19)Griffin 20)Westbrook. Scandaloso Howard davanti a Fenomeni come Bryant,Rose,Paul e Wade e gente più determinante come Dirk.
    Troppo sopravvalutate,per ora,Love e Griffin.Una fredda macchina da doppie doppie con incidenza sui match minore di quella alla sua portata il primo,quanto emozionate materiale da higlights e slam dunk contest con poche varianti il secondo.

  • Thunder Up scrive:

    Parere personale top 10 :

    Lebron -Durant -Bryant -Paul -Wade-Rondo -Westbrook-Love -Parker -Antonhy

    Ovviamente a ridosso di questi 10 troviamo Howard Gasol Duncan Nowistky e Pierce

    N.b : li ho elencati in ordine considerando un insieme di varie cose: punti leadership rimbalzi assist e quant’altro come se fosse un mio PERSONALISSIMO fantadraft… Avanti con le critiche 🙂

  • alberto scrive:

    e Monta Ellis solo 46esimo…

  • Anonimo scrive:

    kobe doveva essere 1!

  • Ivan Noir via Facebook scrive:

    Garnett solo 21….

  • exeair scrive:

    ho detto una cagata (sorry)

  • exeair scrive:

    la classifica è per il fanta nba quindi c’è un espressione matematrica che calcola chi fa piu punti secondo il quale viene stilata la classifica poi… quibdi non c’è nulla a che vedere con l aspetto oggettivo del gioco o sullli mpatto in campionato ne guardano il blasone di un giocatore sonosolo NUMERI. Fatti tra l’altro su proiezioni statistiche SOGGETTIVE dei giornalisti.

  • Nitrorob scrive:

    ah e da tifoso OKC dico rassicurante la 443° esima posizione di Hasheem Thabeet!! ahahahah
    ma mi voglio ancora fidare di Sam Presti!

  • Nitrorob scrive:

    Per me tutti giusti!
    Stoudemire si merita anche di peggio dopo le cazzate che ha fatto!
    l’unica che stona per me è Tony Parker alla 16!! dopo quello che hanno fatto questa stagione??? e duncan??? almeno almeno tra i primi 10!! 2 vecchietti che hanno tenuto gli Spurs fino alla finale di conference! ok non avranno fatto grandi numeri, ma a quell’età hanno fatto moooolto di più di altri (vedi Griffin e CP3)

  • Furion scrive:

    Mah, a me non pare così assurda, questa classifica, se la si guarda da una certa ottica. Ci sono cose incomprensibili, certo. Ad esempio, secondo me Howard come terzo miglior giocatore non ha senso, vista l’ultima stagione che ha giocato. Meritava di esserci Bryant sul podio. Ma proverò lo stesso a fornirvi punti di vista alternativi.
    Wade all’ottavo: sinceramente? Io gli avrei dato al massimo un quinto posto, sarebbe stato meglio? Secondo me cambia poco.
    Nowitzki undicesimo: alla sua età ci sta, e quest’anno non ha condotto Dallas da nessuna parte. Anche qui, un paio di posizioni più in alto avrebbero cambiato qualcosa? Non credo.
    Stoudamire: è reduce dalla sua peggiore stagione in carriera, probabilmente, e nel suo ruolo non è affatto sul podio, contando che Gasol e Duncan gli sono ancora superiori senza dubbio, e che statistiche alla mano sono stati migliori di lui anche i vari Griffin, Love e credo persino Z-Bo. Il quarantaduesimo posto è sicuramente una punizione, ma poi neanche così ingiusta.
    Anthony: credo sia stato punito anche lui perchè non ha dimostrato di poter alzare il livello della squadra. Probabilmente è fra i primi 5 in Nba come capacità realizzative, ma per tutto il resto?
    Griffin: non lo amo come giocatore ma le sue cifre sono sotto gli occhi di tutti. E’ entrato in Nba col botto ed è fra i migliori lunghi della lega, non è poi così esagerato metterlo in top 20.
    Westbrook: è il play titolare della più grande outsider degli ultimi anni divenuta addirittura squadra da titolo, nonchè il secondo violino della squadra. Se non ci fosse lui, i Thunder sarebbero una squadra da fondo-griglia ai playoffs, lui e Durant sono i due elementi fondamentali del roster. Williams si è dimostrato mercenario e in una squadra penosa in cui aveva sempre il pallone in mano non ha avuto neanche un incremento significativo delle sue cifre. Rondo per me meritava la top 10.

    Basta cercare di variare i punti di vista e scelte che parevano assurde acquistano improvvisamente un senso.

  • Paolo scrive:

    Kobe 6 è un’eresia.
    xcerto non è più giovanissimo e magari alcune delle sue statistiche potrebbeo risentirne. ma dire che a LA ci sono due giocatri più forti di lui (howard e cp3) è fuori dal mondo. anche senza voler parlare di anelli vinti, quando sei algi ultimi 15 secondi e 2 punti sotto, dai la palla a kobe o ad howard? io dico kobe tutta la vita (nn solo perchè segna i liberi) ma evidentemente quelli di espn ne sanno più di me

  • Michele La Monaca via Facebook scrive:

    imbarazzante Howard alla 3, centro forte ma molto sopravvalutato dal fatto che giocavano tutti per lui a Orlando…vale quanto Bynum e Chandler, e di sicuro non è di molto superiore a gente come Kaman e Gortat che vengono snobbati a morte…

  • Sghembo scrive:

    Avranno fatto delle scelte così assurde di proposito per far parlare della classifica e farsi pubblicità. Kobe 6^?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche